shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0.00
View Cart Check Out

Single Blog Title

This is a single blog caption

Braves: esordio da incubo.

Gli Sharks mordono piu dei lupi e ottengono un’importante vittoria on the road.

Contro i favori dei pronostici gli Sharks arrivano a Bologna e riportano, in poco più di due ore, i Braves alla realtà vincendo di misura la prima di campionato. Partono bene gli Sharks che vanno subito a segno per il momentaneo 7-0 ma Iannotta pareggia i conti con una lunga corsa da 22 yard su una trasformazione di quarto down. La difesa dei Braves sembra tenere abbastanza bene, complice la prematura uscita dal campo da gioco di Abbadessa, QB degli Sharks, per infortunio. Gli ospiti allungano con un field goal mentre la squadra di casa torna a farsi sotto con una safety messa a segno da Capuano. Sembra il momento buono per tentare il sorpasso ma l’attacco felsineo fatica a macinare campo, nonostante le buone prove di Iannotta e Barbagallo, e la difesa degli Sharks non concede praticamente più nulla ai lupi. Anzi, i palermitani avrebbero potuto rendere ancora più amara la sconfitta ma su una decisione controversa a due passi dalla goal line rimediano due flag che riposizionano la palla sulle 30 yard. Riescono comunque a piazzare un altro field goal per il definitivo 13 a 9.

Per quanto sulla carta i Braves siano dotati di un ottimo attacco, nonostante un approccio aggressivo alla gara con diversi tentativi di trasformazione in situazione di “quarto e lungo” anche in range da field goal, il sistema offensivo non ha certamente prodotto quanto sperato, sintomo del fatto che i buoni giocatori sono solo una variabile della complessa equazione che fa girare l’offence a dovere. Ora il coaching staff dovrà fare rapidamente il punto e risolvere la situazione in vista dell’attesissimo derby della prossima settimana contro i Warriors. Sul lato difesa, a parte un errore di copertura sul primo TD avversario e parecchi offside della linea, oltre alla safety si sono visti diversi intercetti che però l’attacco non ha sfruttato a dovere.

Fortunatamente anche dagli incubi peggiori ci si può e ci si deve svegliare e ricominciare a lavorare più e meglio di prima perché la strada è ancora lunga e ci sono molte sfide ad attendere i lupi che, questa volta, si faranno trovare pronti.

Marcello Menegatti
​​​​​​​Ufficio Stampa CMP Bologna Braves