shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0.00
View Cart Check Out

Single Blog Title

This is a single blog caption

Non è un’esercitazione. Ripeto. Non è un’esercitazione. È la prima vittoria dei Braves Bologna.

Non è un troll. Non è un fake. Non è una gag di uno di quei giuggerelloni dei Braves. È la prima partita del campionato di seconda divisione per i Braves. Ed è vinta. 
Alla faccia dei pronostici e di chi ci vuole male, ieri sera al K Pro Stadium, davanti ad un pubblico fantastico e con uno speaker da Oscar (circa -Cit-) i venticinque Braves hanno sconfitto i centordici Vipers segnando un TD più di loro. 
I 26 punti portati a casa dai lupi sono stati segnati da Simone Ferri ed Edoardo Gulisano su 3 lanci pazzeschi del Quarterback Andrea Conticello e da Fabio Iannotta su corsa. 
Difficile davvero trovare dei punti deboli nella prestazione dei padroni di casa: l’attacco, guidato da TJ Reap, ha sviluppato giochi diversi ed ha saputo adattarsi alla mancanza di giocatori titolari molti dei quali usciti per infortunio; la difesa, come giustamente commentato dal defensive coordinator Marco Gualandi, “non è mai stata in difficoltà. Un calo fisico verso il termine della gara ha permesso ai Vipers  di accorciare le distanze ma la vittoria finale non è mai stata in discussione”. E aggiunge “sono orgoglioso dei miei ragazzi.”
Unico neo: l’irruenza di alcuni giocatori che, sfruttata a pieno dalla squadra modenese, ha fatto piovere parecchie flag e perdere parecchie yards. 
Dello stesso avviso anche l’Head Coach che però ha speso parole di orgoglio e soddisfazione per la partita giocata ed è rimasto “impressionato” da tutti gli infortunati che non hanno mollato e lottato fino alla fine in campo. 
 
Uno spettacolo di cuore, testa e gambe quella di ieri sera in casa Braves; si percepiva fin sopra gli spalti l’elettricità e la voglia di riscatto grigio amaranto.
Dopo aver recuperato le forze e leccato le ferite i lupi dovranno affrontare la prima sfida fuori casa contro i Red Jacket Sarzana il 24 marzo.
 
Stay tuned.
#fearthepack
 
Foto di Cubo Photography
MVP Andrea guardacomeflexo Conticello 
 
di Marcella Andrea Pedrini
addetta stampa Braves Bologna