shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0.00
View Cart Check Out

Single Blog Title

This is a single blog caption

UNDERDOGS: PRONTE A MORDERE

Dopo la semifinale di domenica tenutasi presso la Polisportiva Antal Pallavicini si sono aperte le porte del Vigorelli per le Underdogs Bologna e sabato 4 gennaio si troveranno a disputare la terza finale della loro storia.

La difficoltà della partita è stata chiara fin da subito; la neve caduta su Bologna nei giorni scorsi aveva reso il campo un mix di acqua e fango e il terreno pesante ha rallentato i giochi fin da subito. Il primo tempo è stato sfruttato dalle due formazioni di attacco per assestarsi; inizialmente infatti nessuna delle due squadre riusciva a dar vita a giocate efficaci perché il terreno rendeva pesanti le corse e difficili i blocchi.

Per le Underdogs dopo il rodaggio iniziale già nel secondo quarto è migliorato il timing tra QB, RB e Receivers e questo ha permesso alla squadra felsinea di arrivare all’Half time con un vantaggio di 8 punti sulle avversarie con TD e trasformazione di Chiara madmud Mingozzi. Il secondo tempo è risultato decisamente più combattuto e anche l’attacco Pirates si è assestato riuscendo a sviluppare qualche gioco utile.

Altri due i TD di Chiara Mingozzi, tutti nel terzo quarto, uno dei quali da lei stessa nuovamente trasformato, che hanno portato alla vittoria le Underdogs per 22 a 0 e che le hanno permesso di vincere l’ambito premio “Reginetta del fango 2019”. BRAVAH!

Anche Francesco Muzzioli, Head Coach ed Offensive Coordinator, spende parole positive per la reginetta ed il suo attacco: “Mattatrice della giornata, almeno nel tabellino, sicuramente Chiara Mingozzi, che rivedo con piacere nuovamente in attacco, ma è stato tutto il team che ha permesso a Chiara di sviluppare le sue doti tecniche ed atletiche”.

L’intera partita è stata però nelle mani delle due squadre di difesa che sono riuscite a sfruttare le condizioni avverse del campo per limitare gli avanzamenti avversari. Nulla da dire sul lavoro della difesa bolognese che concede poco, anzi pochissimo, alle avversarie. In tre occasioni riesce anche ad intercettare il gioco aereo della squadra ligure riportando, in due di queste, in campo l’attacco che non si lascia sfuggire l’occasione di segnare. Gli intercetti sono opera di Valentina Wonder Rizzuti e Serena macosacacchioèsuccesso Pirazzi. Nota di merito a Gaia Asfaltatrice Giovannini che ha fatto sentire la presenza sia in attacco che in difesa.

Ci siamo quasi! Se il Natale si passa in famiglia le Underdogs avranno la fortuna di passare in famiglia anche il 4 di gennaio allo Stadio Vigorelli.

La vittoria finale è un bell’osso succulento e le Underdogs sono pronte a sbranare chiunque voglia appropriarsene.

1.. 2… 3.. FAMIGLIA

4.. 5.. 6… UNDERDOGS

#wholetthedogsout

Ufficio Stampa Braves Bologna

PH: andreadonati.it